Cronaca - 23 gennaio 2023, 16:29

Movida nel centro storico, sequestrate le casse acustiche ad un locale d'intrattenimento, denunciato il proprietario

Movida nel centro storico, sequestrate le casse acustiche ad un locale d'intrattenimento, denunciato il proprietario

La risposta alle richieste di maggiore sicurezza nelle ‘notti brave’ del centro storico arriva dalla Polizia di Stato che è intervenuta con il sequestro di apparecchiature acustiche e una denuncia.

La musica assordante dei locali della movida crotonese è da mesi al centro delle polemiche tra residenti ed esercenti. Gli abitanti del rione Pescheria, che hanno dato vita ad un comitato di quartiere per provare ad arginare gli eccessi della movida, sono ormai sull'orlo di una crisi di nervi, i locali d'intrattenimento sparano musica a decibel incontrollati fino a tarda notte ed è impossibile dormine.

A tal proposito, nell’ambito dei servizi finalizzati alla verifica del regolare svolgimento delle attività commerciali nel territorio crotonese, la Squadra amministrativa della Questura ha effettuato specifici controlli nel centro città, a seguito anche delle numerose segnalazioni di disturbo che continuano a pervenire dal dicembre 2022.

I controlli hanno consentito di rilevare violazioni al regolamento comunale che disciplina, tra le altre cose, le attività d’intrattenimento musicale con l’utilizzo di impianti elettroacustici a diffusione, ponendo rigidi paletti alle emissioni sonore sia in termini di decibel che di orario.

Gli agenti hanno proceduto al sequestro delle casse musicale di un esercizio commerciale ed il titolare è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, per il reato di disturbo alle occupazioni e al riposo delle persone.

Ti potrebbero interessare anche:

SU