/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 31 agosto 2023, 15:43

'E io ci sto', con 'Don't come back' si riflette sulla restanza oltre le macerie della guerra

'E io ci sto', con 'Don't come back' si riflette sulla restanza oltre le macerie della guerra

CROTONE - La proposta dell'associazione 'E io ci sto' per l'appuntamento del 30 agosto ad Orto Tellini è impegnativa e ricercata. E' stato infatti proiettato sul grande schermo installato sotto bastione Toledo il documentario dal titolo 'Don't come back. La storia di un ritorno' del regista Matteo Delbò e la giornalista Chiara Avesani.

Don't come back è una storia forte, cruda, vera. E' una storia di restanza e speranza: un sentimento, quest'ultimo, che cresce sequenza dopo sequenza perchè alimentato dal racconto del protagonista Ghadeer, un giovane giornalista di Mosul, Iraq.

E' la storia di un sogno, di una visione chiara oltre le macerie di una città rasa al suolo dopo l'occupazione dell'Isis del 2017. Ghadeer, scappato dalla guerra torna per aiutare la sua gente impegnata nella ricostruzione sociale e civile di un paese martoriato e lo fa creando, insieme ad un gruppo di amici, 'Radio One' la prima emittente radiofonica indipendente e autofinanziata per informare i cittadini, inviare messaggi di speranza e coesione sociale condannando la corruzione politica e la violenza brutale sui figli di quella terra.  

Alla proiezione d'effetto è seguito un talk con il regista Matteo Delbò, ospite della serata e la performance artistica Doodle art-live di Matteo Policastrese.

Il prossimo appuntamento è per il 31 agosto con un ospite d'eccezione l'attivista iraniana Pegah Moshir Pour che, in esclusiva, ha concesso una intervista a Il Crotonese disponibile sul numero di domani, venerdì 1 settembre.

Foto, Emanuele Persiani.

 

 

 

Esposito Danila

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati