Sport - 22 settembre 2023, 00:17

Zauli: "La contestazione? Me la prendo, ma penso sia esagerata. I ragazzi hanno dato tutto"

Zauli: "La contestazione? Me la prendo, ma penso sia esagerata. I ragazzi hanno dato tutto"

CROTONE - Venti giorni dopo l'acuto di Catania è successo di tutto. Due sconfitte e mezza e una contestazione feroce che ha circondato la deludente esposizione contro il Cerignola. Con Zauli finito nei mirino assieme alla squadra. Quattro punti in altrettante partite è un bottino magro, ma a preoccupare sono le regressioni sul piano delle prestazioni, anche se Zauli non vede tutto nero. Consapevole che ci sia molto da lavorare. E migliorare.

"La contestazione? Me la prendo, e non mi nascondo. Tutti vogliamo di più, siamo alla quarta e abbiamo quattro punti. Avremmo meritato qualcosa di più, e dunque mi è parsa un tantino esagerata. Non tanto per me ma verso i ragazzi, che hanno fatto tanto lo scorso campionato e si sta ricominciando con una squadra nuova. Abbiamo trovato delle difficoltò di risultato, ma è una squadra che lotta, stremata. Non vedo un atteggiamento sbagliato".
L'allenatore non butta via la prova col Cerignola, riuscendo a scovare anche degli aspetti positivi: "Penso che le partite siano tutte molto difficili. Ad eccezione dei primi dieci minuti, il pallino del gioco lo abbiamo avuto noi, poi è vero che ci è mancato guizzo e brillantezza. Il Cerignola ha fatto una partita difensiva, e per quanto mi riguarda non mi devo vergognare di niente. L'impegno i ragazzi ce lo mettono, ma di solito impegno e non risultato non vadano a braccetto. Di sicuro abbiamo fatto partite migliori, ma siamo andati tante volte dentro l'area. Per me è stata una partita equilibrata nel corso della quale nessuna ha prevalso sull'altra. Siamo alla quarta e stiamo lavorando costantemente per migliorarci, naturalmente non siamo contenti. Servono sicuramente partite importanti per arrivare alla vittoria".

Ti potrebbero interessare anche:

SU