/ Sport

Sport | 26 novembre 2023, 18:41

Serie C, Tumminello e Gomez affondano il Potenza: il Crotone sale in quota

Serie C, Tumminello e Gomez affondano il Potenza: il Crotone sale in quota

Gli acuti di Tumminello e Gomez, il controllo in scioltezza, ma anche il brivido finale prima dell’esultanza che santifica il settimo risultato utile consecutivo e altri tre punti in cassaforte che fortificano un percorso che inserisce elementi di maggiore solidità e certezze. Naturalmente tutto è perfettibile, ma il percorso di crescita ha incrociato un turno dai contenuti davvero interessanti. Nel complesso la migliore prestazione stagionale, almeno per trequarti di gara, ad eccezione di un finale che ha inserito sofferenze supplementari che si sarebbero potute evitare. Ma il gol incassato abbinato all’espulsione di Leo un minuto dopo ha incendiato la parte conclusiva, che il Crotone è però riuscito a gestire con personalità difendendo il prezioso vantaggio. Alla fine gioia per tutti, e un altro mattoncino verso quote di classifica ancora più nobili.

Zauli presenta un 3-5-2 elastico che si trasforma con una mossa in un classico 4-4-2. Ci sono Leo e Papini con Loiacono, Giron sulla corsia di sinistra e Vinicus accanto a Petriccione. In attacco il tandem Tumminello e Gomez con il compito di assaltare il bunker lucano. La lancetta gira per la tredicesima volta quanto Tumminello con un sinistro violento e preciso dalla distanza risolve una situazione ingarbugliato in quota limite dell’area. L’esultanza rabbiosa del numero 93 è la settima del suo campionato, e il vantaggio ha l’effetto di rendere ancora più fluida e lineare la prova dei rossoblù, avvolgenti sugli esterni ma ficcanti anche al centro. Soprattutto sulla corsia calpestata da Giron e D’Ursi corrono i maggiori pericoli, e il Crotone sfiora ripetutamente il vantaggio, con lo stesso Tumminello che completa un’azione corale stampando sul palo un sinistro velenoso. Il Potenza crea un solo pericolo, per il resto la squadra di Lerda non riesce quasi mai ad avvicinarsi, subendo passivamente la maggiore pressione dei rossoblù. All’albsa della ripresa, il Potenza prova ad aumentare l’intensità e in un paio di situazioni trova la difesa meno attenta e rischia di generare il patatrac. Ma un break improvviso trova la sublimazione con la conclusione di Gomez che griffa il 2-0 raccogliendo un invito al bacio di Tribuzzi. Partita in cassaforte, o almeno così sembra. Il Crotone, come accade spesso, abbassa i giri del motore e invece di completare l’opera si limita a gestire, peraltro agevolato da un Potenza che non presenta minacce degne di nota. Ma quando ormai il match sembra avviarsi sul sentiero sicuro, arriva il colpo che rimette tutto in discussione. Un minuto dopo il cartellino rosso rimediato da Leo accende il finale, con il Crotone in dieci e con un solo margine di vantaggio. La tensione sale alle stelle, Zauli rinserra le fila e alza un muro a protezione del vantaggio. Il Crotone regge l’urto e porta a casa un successo di straordinaria importanza. Meritato e anche confortante per buona parte delle esposizione. A piccoli passi i progressi sono visibili, ed anche la classifica inizia a farsi intrigante.

 

CROTONE 2
POTENZA 1

MARCATORI: 13’pt Tumminello (C), 9’st Gomez (C), 39’st Volpe (P)

CROTONE: Dini; Leo, Loiacono, Papini; Tribuzzi, Petriccione, Vinicius (31’st Felippe), D’Ursi, Giron; Tumminello (36’st Vuthaj), Gomez (31’st Cantisani; 43’st Spaltro). A disp. : D’Alterio, Lucano, Giannotti, Schirò, Bruzzaniti, Rojas, Pannitteri, Crialese, Jurcec. All. Zauli

POTENZA: Alastra; Armini, Sbraga, Verrengia (12’st Volpe); Gyamfi, Candellori (30’st Steffè), Saporiti (1’st Schiattarella), Pace; Di Grazia (12’st Asencio); Caturano, Gagliano (38’st Rossetti). A disp. : Gasparini, Galiano, Maddaloni, Monaco, Hristov, Prezioso, Hadziosmanovic. All. Lerda

Arbitro: Centi di Terni
Ammoniti: Papini (C), Gagliano (P), Schiattarella (P), Caturano (P), Tumminello (C), Tribuzzi (C)
Espulso: 40’st Leo (C) per doppia ammonizione
Spettatori: 4.088

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati