/ Cronaca

Cronaca | 29 novembre 2023, 12:35

Alluvioni, rapporto Ance-Cresme 2023: Crotone seconda provincia a rischio dopo Ferrara

Alluvioni, rapporto Ance-Cresme 2023: Crotone seconda provincia a rischio dopo Ferrara

La provincia di Crotone è tra quelle più esposte al rischio di alluvione. Non è una novità, ma è sempre bene che qualcuno lo ribadisca allo scopo di non farsi trovare impreparati. Questa volta ci ha pensato l'Associazione nazionale dei costruttori edili a metterlo nero su bianco sulle pagine del rapporto Ance-Cresme sullo stato di rischio del territorio 2023.

Le aree a pericolosità idraulica elevata sono il 5,4% del territorio nazionale, le aree a pericolosità media sono il 10%, mentre quelle a pericolosità bassa, allagabili in caso di eventi rari o estremi, raggiungono il 14% del territorio nazionale. L'Emilia-Romagna è la regione più esposta al rischio di allagamento con oltre il 56% della superficie a pericolosità medio alta. Altre regioni conlivelli considerevoli di pericolosità sono Lombardia (18%), Calabria (17%), Veneto (13%) e Toscana (12%).

Su scala provinciale Ferrara è la provincia italiana con la percentuale maggiore di superficie esposta a elevato rischio di alluvione con ben un quarto del territorio esposto al rischio elevato. Seguono Crotone (23,6%), Venezia (23,3%), Ravenna (22,2%) e Gorizia (22%).

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati