/ Provincia

Provincia | 24 dicembre 2023, 12:04

“Betlemme è qui” : il primo presepe Vivente nella nuova scuola di marina a Strongoli

“Betlemme è qui” : il primo presepe Vivente nella nuova scuola di marina a Strongoli

STRONGOLI - Il Natale è la ricorrenza che più di ogni altra assume una molteplicità di valori e di significati fondamentali per la vita di ognuno. Nella scuola primaria a marina di Strongoli l’operato dei docenti consente di offrire ai bambini nuove esperienze didattiche, per valorizzare sentimenti di amicizia, di solidarietà, di pace in un contesto educativo accogliente e stimolante. E’ così che nasce il presepe vivente, così come concepito nella mente di San Francesco d’Assisi e da lui allestito per la prima volta a Greccio nel 1223, che compie 800 anni. La scuola primaria di Strongoli Marina ha pensato di sottolineare la ricorrenza organizzando il primo presepe vivente nella nuova scuola in via dei Theodoroi Delfici che ha visto coinvolte tutte le classi. 

La scelta del titolo dell’evento è ricaduta su “Betlemme è qui” perché l’intento degli insegnanti è stato quello di far vivere ai bambini e agli adulti la gioia, la meraviglia e lo stupore che genera la nascita di Gesù bambino catapultandoci tutti a Betlemme.

La manifestazione ha registrato un notevole successo nella serata del 21 dicembre 2023 alla presenza di bambini, insegnanti, genitori. All’evento è stata presente la Dirigente Scolastica, prof.ssa Marina Agostino che si è mostrata soddisfatta dell’evento. Con i 23 docenti sono stati coinvolti 168 alunni dell’istituto. 

I docenti di classe si sono occupati dell’organizzazione coinvolgendo i genitori per reperire quanto necessario per allestire le classi. Le scene rappresentate sono state 9: Macelleria, lavandaie, fabbri, ricamatrici (classe 1 C); Falegnami (classe 1 D); Massaie (pasta in casa e pane), casaro (classe 2 C); Vasai (Classe 2 D); Scribi e rabbini (classe 3 C); Dolci, miele e frutta (classe 3 D) Musica e musicisti (classe 4C); Palmento, lavori con la lana, ricamatrici (classe 4 D); Massaie e pescivendoli (classe 5C e 5D); I bambini di 5C e 5D sono stati i protagonisti della sacra famiglia; Maria è stata interpretata da Daniela Rubino, Giuseppe da Saverio Marasco, il piccolo Gesù bambino da Alessandro Mascaro  , i 3 Magi  : Alfonso Perri, Giulio Rogliano e Riccardo Gangale; gli Angeli: Laura Brasacchio e Benincasa Miriam. 

Il presepe vivente dei bambini è stato non solo un momento in cui guardare loro e cosa hanno preparato a scuola, ma un’occasione anche per tutti di riprendere coscienza di cosa sia il Natale e del senso di questi giorni, che altrimenti diventano solo più frenetici del solito.

I bambini della primaria con le loro maestre, nella vivacità e concretezza delle scene proposte hanno reso viva per tutti la presenza del Signore. Il loro volto, come del resto anche quello dei ragazzi ha espresso la consapevolezza di ciò che stanno facendo: non è stato solo uno spettacolo, ma una immedesimazione.

Costruire insieme il presepe, in accordo con i genitori degli alunni, è stata sicuramente un’occasione preziosa per costruire e per sviluppare rapporti significativi e profondi di conoscenza. 

Gli obiettivi sono stati incentrati nello sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali;

la valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la comunità locale.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati