/ Provincia

Provincia | 10 gennaio 2024, 12:55

Torre Melissa, era ai domiciliari ma perseguitava la ex compagna: 43enne finisce in carcere

Torre Melissa, era ai domiciliari ma perseguitava la ex compagna: 43enne finisce in carcere

TORRE MELISSA - Nonostante fosse agli arresti domiciliari aveva continuato a perseguitare la sua ex compagna. Per questo un uomo di 43 anni di Crotone è stato arrestato e condotto in carcere. Negli ultimi cinque mesi l'uomo aveva tempestato di telefonate, aveva controllato gli spostamenti e il tenore di vita della sua ex minacciando e insultando lei e chi avesse provato a difenderla. Fatti, questi accaduti nonostante lui si trovasse in detenzione domiciliare. Una misura che non era bastata ad impedirgli, lo scorso dicembre, di allontanarsi da Crotone per raggiungere Torre Melissa, dove, tra le minacce, aveva preso a calci e pugni la porta di casa della ex compagna. Qualche giorno fa, finalmente, la vittima ha trovato la forza di denunciare. Dopo accertamenti e deposizioni, raccolte dai Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina, la Procura della Repubblica ha richiesto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’indagato, emessa dal GIP di Crotone. Per l’uomo di sono quindi aperte le porte del carcere.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati