Crotone, sbarcati i primi 160 dei 330 migranti soccorsi al largo delle coste calabresi

CROTONE – Si sono concluse poco dopo le 21.30 di sabato 23 ottonbe, dopo due ore dall’attracco, le operazioni di sbarco dei primi 160 dei 330 migranti tratti in salvo al largo delle coste calabresi questo pomeriggio. L’operazione di soccorso ha coinvolto due navi, il pattugliatore ‘Dattilo’ della Guardia Costiera ed un pattugliatore della marina romena di stanza al porto di Crotone che opera nell’ambito delle attività Frontex.

Alle 19 ha attraccato al porto crotonese il pattugliatore Dattilo dal quale sono sbarcate 160 persone, tutti uomini tra cui una decina di minori. Diverse le nazionalità: egiziana, siriana, libica. Le operazioni di sbarco so state coordinate dalla Questura di Crotone. I migranti sono stati trasferiti al centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto. I migranti sono stati sottoposti a tampone e resteranno tutti comunque nel centro di accoglienza per il periodo di quarantena prima di essere trasferiti in altri luoghi in Italia o espulsi.
Il pattugliatore romeno arriverà dopo le 22 al porto di Crotone con a bordo il resto dei migranti soccorsi.
Nella mattinata erano sbarcati a Crotone altri 38 migranti. In totale a Crotone nelle ultime 24 ore ci sono stati cinque sbarchi.