Abusivismo, Petilia: sequestrati manufatti, donna denunciata

PETILIA POLICASTRO – Manufatti abusivi non ancora completati sono stati sequestrati dai carabinieri forestali in un’area agricola del comune di Petilia Policastro di proprieta’ privata. La presunta responsabile dell’abuso e’ stata denunciata.

A seguito di una richiesta d’intervento in localita’ San Demetrio, i carabinieri forestali della Stazione di Petilia Policastro, hanno notato manufatti in corso di edificazione all’interno di un’area agricola. Dalle verifiche all’ufficio tecnico comunale e’ emerso che le opere erano prive di nullaosta edilizi.

I manufatti, un corpo principale a forma triangolare con copertura ad una falda spiovente, un distinto corpo avanzato (complessivamente di 32 mq) e una platea propedeutica per la realizzazione di altro manufatto, tutti realizzati in conglomerato cementizio e blocchetti di cemento, erano destinati presumibilmente a ricovero per attrezzi agricoli e animali.

La committente delle opere, proprietaria del terreno, una bracciante agricola del posto, e’ stata deferita in stato di liberta’ alla Procura della Repubblica per violazione alla normativa urbanistico-edilizia.