Ad esempio a noi piace Rino, omaggio di 12 artisti al cantautore crotonese

Farsi prendere per mano da Rino Gaetano, dalla sua musica, dalle sue parole. Riproporle senza snaturarle, dargli nuovo fiato. Collaborare insieme per lo stesso progetto. È questo lo spirito alla base dell’album Ad esempio a noi piace Rino, nato da un’idea del cantautore Porfirio Rubirosa e prodotto da Carlo Mercadante con la partecipazione e l’impegno degli artisti di Isola Tobia Label riuniti nel collettivo Isola Tobia Atypical Club.

Il progetto ha preso vita in un tempo brevissimo nel quale ci si è dovuti confrontare con le difficoltà del periodo che stiamo vivendo, legate in particolare agli spostamenti e conseguentemente al reperimento dei mezzi necessari per poterlo portare avanti. Nonostante tutto, in un mese circa, i cantautori dell’etichetta coinvolti si sono spesi senza se e senza ma – anche aiutandosi l’un l’altro – per questo tributo, che intende celebrare il cantautore crotonese a 40 anni dalla sua scomparsa e che quest’anno, fosse stato ancora con noi, avrebbe compiuto 71 anni. Un artista poliedrico e di grande valore, il cui talento tocca tantissime sfumature e linguaggi influenzando a tutt’oggi il mondo degli autori musicali.

La realizzazione dell’album è stata inoltre l’occasione per dare un’opportunità di espressione a tutti gli artisti del roster, sia quelli rimasti fermi anche avendo pubblicazioni recenti, sia quelli che hanno pubblicato i loro lavori già da qualche tempo. Gli artisti coinvolti sono: Porfirio Rubirosa, Jacopo Perosino, Miriam Foresti, Gerardo Tango, Vorianova, Saverio D’Andrea, Skaperol, Liana Marino, hUMANOALIENO, Mizio Vilardi, CubeLoose e Carlo Mercadante.

Il risultato sono 12 tracce nelle quali ciascuno di essi ha interpretato i brani di Rino Gaetano secondo il proprio inconfondibile stile e ‘rivestendoli’ della propria personalità, pur nel rispetto dell’originale. I pezzi scelti spaziano in tutta la sua discografia, dando vita a una tracklist variegata e particolare; da qui il nome di ‘Isola Tobia Atypical Club’ che si è deciso di dare al collettivo. Infine un ulteriore apporto è stato dato da Ernesto Bassignano, che oltre a comparire nella ghost track (presente soltanto nella copia fisica), è anche autore del ritratto di Rino Gaetano che si trova sulla copertina dell’album.

Il lavoro discografico è disponibile in tutti i digital stores e, anche in copia fisica, su www.isolatobialabel.com/chiosco; acquistando quest’ultima, tra l’altro, ci sarà la possibilità di trovare all’interno un plettro che consentirà di vincere un premio

In un anno vissuto tra zone rosse, restrizioni e necessità e durante il quale noi musicisti siamo stati duramente colpiti – spiega Carlo Mercadante, direttore artistico di Isola Tobia Labelcapita di sentirsi fortunati grazie a un progetto caduto fra le mani all’improvviso e che, per una serie di eventi favorevoli, è stato portato a termine con mia grande soddisfazione. Avevamo bisogno di fare squadra e abbiamo trovato l’occasione giusta. Me ne sono ancor di più reso conto quando, concluso il lavoro, con le cuffie alle orecchie ho ascoltato la tracklist definitiva e ho pensato che sì, in un periodo come questo, questo progetto ci ha ridato fiato e libertà. Siamo così diversi eppure sembra un album realizzato da un unico interprete”.