Addestravano cani per i combattimenti, la Polizia arresta sette persone

combattimenti cani, addestramento cani, piana di gioia tauro, terrier

PALMI (REGGIO CALABRIA) – Sette persone sono state arrestate nella Piana di Gioia Tauro con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti nell’ambito di un’indagine che ha portato anche alla scoperta di un’attività di addestramento di cani che venivano utilizzati per i combattimenti. L’indagine, condotta dalla Squadra mobile di Reggio Calabria e dal Commissariato di Taurianova con il coordinamento della Procura della Repubblica di Palmi, ha portato anche al sequestro di sette cani di razza terrier. E’ stato sequestrato inoltre un consistente quantitativo di anabolizzanti che servivano per rafforzare la massa muscolare dei cani e renderli più forti per i combattimenti, oltre a sostanze che venivano somministrate agli animali per aumentarne l’aggressività. I cani venivano ospitati in locali che sono stati posti sotto sequestro.

Secondo quanto è emerso dall’indagine, avviata nel 2015, l’attività di spaccio di droga che viene contestata agli arrestati, in particolare cocaina e canapa indiana, si svolgeva in alcuni centri della Piana di Gioia Tauro. Per due delle sette persone coinvolte nell’operazione, un 55enne di Taurianova ed un 54enne di Palmi, il Gip ha disposto la custodia cautelare in carcere, mentre le altre cinque hanno avuto gli arresti domiciliari. Le indagini sono state coordinate dal procuratore della Repubblica di Palmi, Ottavio Sferlazza, e dal sostituto Enrico Barbieri.