Aeroporto Crotone, il volo dell’Inter dirottato a Lamezia causa nebbia. E l’Ils ammuffisce

CROTONE – Ci mancava la nebbia. Ma in fondo non è una novità. Purtroppo. La fitta coltre che ieri sera è calata sull’aeroporto Sant’Anna di Crotone , come ha riportato il sito crotonenews.com ha costretto il pilota del volo Alitalia A319 proveniente da Milano Malpensa, a bordo del quale viaggiava la squadra dell’Inter che oggi deve incontrare allo stadio Ezio Scida i rossoblu, a invertire la rotta e atterrare sulla pista dell’aeroporto internazionale di Lamezia. Con evidente disappunto dei viaggiatori che hanno messo piede a terra alle 21,05 e si sono dovuti sobbarcare la trasferta in autobus fino a Crotone dove, invece, l’arrivo era previsto per le ore 20,25.

E’ forse superfluo sottolineare che se il sistema Ils per il volo strumentale, installato da anni sul Sant’Anna, fosse stato collaudato come tante volte promesso dall’Enav, questo e tanti altri dirottamenti già verificatisi in passato si sarebbero potuti evitare. Eppure la chiusura dell’aeroporto di Crotone causa covid sarebbe stata l’occasione più propizia per procedere al collaudo dell’Ils come ad altri lavori di adeguamento dello scalo sempre promessi e mai iniziati. La società di gestione degli aeroporti calabresi Sacal, nel frattempo, non perde occasione per annunciare importanti investimenti e cantierizzazione di lavori sugli scali di Lamezia e Reggio Calabria. (foto da Crotonenews.com)