Aeroporto, il Tar riammette Sagas alla gara per la gestione

aeroportocrotone2Il Tar Calabria ha sospeso il provvedimento con il quale Enac aveva escluso dalla gara per la gestione dell’aeroporto di Crotone la Sagas ed ha riammesso la società – composta dai Comuni di Crotone ed Isola Capo Rizzuto e dalla Regione Calabria – alla gara. Non c’è più dunque solo Sacal a partecipare al bando per gestore lo scalo crotonese. Per la riammissione alla procedura di gara la Sagas può fare ricorso all’istituto del soccorso istruttorio per completare la documentazione presentata in sede di partecipazione al bando.

Documentazione che l’Enac aveva giudicato carente e non sanabile. In particolare “l’omessa l’allegazione della dichiarazione di impegno da parte di un terzo il fideiussore di cui all’articolo 93 comma otto del decreto legislativo numero 50 del 2016” era stata ritenuta irregolarità essenziale non sanabile. Questo, secondo quanto si comprende dalla lettura del decreto del presidente della prima sezione del  Tar Calabria, Vincenzo Salamone, avrebbe impedito alla Sagas di  far ricorso proprio al soccorso istruttorio per sanate. Il decreto del Tar Calabria, datato 24 novembre, accoglie la richiesta di sospensione del provvedimento e fissa per la trattazione collegiale del ricorso presentato da Sagas alla camera di consiglio del 30 novembre 2016.



In questo articolo: