Alla chiesetta del Carmine infiorata in omaggio alla Madonna di Capocolonna

CROTONE – I giovani dell’associazione Crotone in Fiore e gli alunni del liceo artistico “Pertini Santoni” insieme con il Comune di Crotone hanno realizzato per “l’infiorata di maggio” per rendere omaggio alla Madonna di Capocolonna.
Si tratta della seconda edizione dell’iniziativa che quest’anno ha abbellito la piazzetta della chiesa del Carmine, in viale Gramsci sul lungomare cittadino affinché la Sacra Effige ricevesse l’omaggio al rientro da Capo Colonna.
Già da questa mattina la squadra composta dagli alunni della 4 C del Liceo Artistico “Pertini Santoni” coordinati dalla professoressa Tiziana Pintimalli, dalla professoressa Caterina Cotroneo, ispiratrice del concorso Crotone in Fiore, dai professori Alberto Curcio e Mario Oppido e dai ragazzi dell’associazione Crotone in Fiore si è messa al lavoro per realizzare l’opera che, già dalle prime ore, ha riscosso notevole gradimento da parte di numerosi cittadini che hanno seguito le fasi di lavorazione.
Al fianco dei ragazzi di “Crotone in Fiore” il maestro orafo Gerardo Sacco che da cinque anni segue il percorso di questi giovani che hanno dato vita ad una serie di eventi che hanno lasciato traccia nel centro storico cittadino ed anche nel cuore dei crotonesi.
Tanti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’infiorata, che si prepara ad essere una tradizione del mese mariano, tra cui floricultori della città, falegnami di Isola Capo Rizzuto, Cutro e Rocca di Neto che hanno fornito materiali, gli uffici tecnici comunali, lo staff della Gerardo Sacco.
Tanti i cittadini che sono venuti ad ammirare l’opera che copre tutta la piazza della chiesetta del Carmine e si offre in tutto il suo colore e bellezza avendo al centro l’immagine di Maria di Capo Colonna.
“Il nostro è un lavoro di squadra che ci vede tutti uniti per omaggiare la Madonna di Capo Colonna ma anche per dare un invito a colorare la città con i fiori. Oltre all’infiorata stiamo proponendo in questi giorni il concorso, giunto alla quinta edizione, per l’allestimento dei balconi fioriti. La presenza di oggi di tante persone e la partecipazione al concorso che stiamo proponendo insieme al Comune è il segnale che il nostro messaggio è stato raccolto” ha detto la professoressa Caterina Cotroneo.