Ante Budimir: premiato il gran lavoro svolto con Zenga

Crotone-Chievo Il gol dell'1-0 segnato da Budimir

CROTONE – Un gol e tanto tanto lavoro per Ante Budimir che – soprattutto nel secondo tempo – ha lottato da solo in avanti contro i difensori del Chievo. E’ stato una spina nel fianco degli avversari ed oltre al gol, nei tre punti portati a casa dal Crotone c’è tanto merito del cigno di Zenica. “Sono tre punti fondamentali – dice l’attaccante croato – che premiano il lavoro fatto durante la settimana. Abbiamo fatto un’ottima prestazione, ma dobbiamo e possiamo fare meglio”

Ante Budimr esulta dopo la rete dell'1-0 al Chievo
Ante Budimr esulta dopo la rete dell’1-0 al Chievo

Il bomber del Crotone è tornato a giocare nel 4-3-3 che lo fece conoscere nel calcio giocato quando a suon di reti portò il Crotone di Juric, domenica presente in tribuna, in Serie A. Un modulo nel quale Ante Budimir si trova alla perfezione: “L’importante non è il singolo, l’importante è quando tutta la squadra sa cosa fare. Oggi si è visto bene da fuori ed io ho potuto dare il meglio nel mio ruolo. Il nuovo mister ha le sue idee e noi lo seguiamo per continuare il percorso iniziato a luglio. Lui è qui per darci una mano per andare più avanti”.

Budimir, al suo quarto gol in tredici gare, spiega cosa è successo in questa prima settimana di allenamento con Zenga: “Il mister ha insistito con allenamenti intensi, molto specifici, facendoci ripetere  tutte le cose che vuole che facciamo. Ci ha chiesto di stare concentrati sempre, di tenere acceso il cervello  fino all’ultimo secondo. In questi giorni è stato sempre lì davanti a noi a darci indicazioni e ci ha trasmesso questa intensità nell’attenzione che è oggi servita soprattutto nel secondo tempo quando abbiamo subito un po’ di più loro”.

Infine, l’attaccante guarda alle prossime due gare: “Contro Lazio e Napoli dobbiamo mettere negli allenamenti la stessa intensità e attenzione di questa settimane. Dobbiamo avere un approccio molto attento ma anche la capacità di  fare il nostro gioco”.