Asp Crotone, Arena si dimette da direttore generale: ‘motivi personali’

“Motivi strettamente personali”: così Sergio Arena spiega la decisione di lasciare l’incarico di direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Crotone. “Motivi – spiega Arena – che avevo anticipato verbalmente al governatore calabrese Mario Oliverio, cui compete nominare i direttori generali delle Asp, già nello scorso mese di luglio. Dopo l’estate ho poi protocollato la lettera ufficiale in cui annuncio le mie dimissioni. Non capisco perchè sia stata resa nota soltanto ora e comunque non ha niente a che vedere con l’analoga decisione del direttore generale dell’azienda ospedaliera di Reggio Calabria Frank Benedetto”. La lettera, indirizzata a Oliverio, in effetti reca la data del 17 settembre e recita: “sopravvenute esigenze di natura personale mi impediscono di continuare a svolgere, con la stessa dedizione e attenzione profuse fino ad oggi, l’incarico tanto delicato quanto impegnativo che mi è stato conferito”.

Sergio Arena, medico cardiologo, era stato nominato commissario straordinario dell’Asp di Crotone dal presidente della Regione Calabria nell’aprile del 2015, nomina prorogata una seconda volta fino al marzo del 2017. Nel successivo mese di agosto, quindi, il governatore Oliverio gli ha affidato l’incarico di direttore generale. Al momento sembra molto improbabile che Arena torni sui suoi passi; intanto per la forte opposizione politica nei suoi confronti, dal Movimento cinquestelle, che ha già accolto la notizia delle dimissioni con grande soddisfazione, ai Demokratici di Enzo Sculco che a Oliverio hanno sempre chiesto la testa del direttore generale. Ma anche perché fra qualche mese si terrà il concorso per il posto di primario di cardiologia dell’ospedale di Crotone. Al quale Sergio Arena ha tutta l’intenzione di partecipare.