Attenzione alla truffe, a Cirò anziana raggirata: due donne le rubano la pensione

droga, carabinieri, corigliano calabro, omicidio

CIRO’ – Ci sono due donne che con abilità riescono a ingannare le persone anziane sottraendo loro soldi. L’allarme lo lanciano i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina che stanno investigando su due donne che nei giorni scorsi hanno rubato quasi mille euro ad un’anziana di 93 anni. Le due donne, a quanto pare italiane con accento calabrese, si sono presentate a casa dell’anziana dicendole che erano lì per informarla di un aumento della pensione che, però, poteva essere ottenuto solo dopo una verifica dei numeri di serie delle banconote che la donna aveva in casa. Con abilità le due truffatrici hanno convinto l’anziana, che vive da sola, a farle entrare in casa e poi a farsi consegnare i soldi. Una volta ottenute le banconote hanno detto alla donna che dovevano portarle via per poter procedere all’aumento della pensione. In cambio hanno dato all’anziana una lettera dicendole che il giorno dopo poteva andare in banca a ritirare la pensione aumentata. Quindi sono andate via con il bottino. La donna, quando ha aperto la lettera si è resa conto di essere stata raggirata ed ha chiesto l’intervento dei carabinieri.

Il comandante delle compagnia di Cirò Marina, il capitano Alessandro Epifanio, ricorda che nessuno è autorizzato da enti o altre società a chiedere soldi agli utenti: “Mai fare entrare persone che non si conoscono in casa e nel caso di strane richieste chiedere sempre l’intervento di un familiare oppure chiamare i carabinieri. Noi siamo sempre pronti a intervenire”.