Bancarotta, pena definitiva a 7 anni per imprenditore crotonese

gualtieri, bassa reggiana, bancarotta fraudolenta

REGGIO EMILIA – I carabinieri hanno arrestato un imprenditore calabrese per bancarotta fraudolenta. F.P., sessant’anni, di origine crotonese, è stato raggiunto a Gualtieri, nella Bassa reggiana, luogo dove risiede.

I militari hanno eseguito un provvedimento disposto dall’ufficio esecuzioni penali della procura della Repubblica di Milano per due condanne per complessivi sette anni di reclusione, emesse nell’aprile 2014 e nel giugno 2017. I reati contestati risalgono al luglio 2009 e sono stati commessi nel capoluogo lombardo.

All’uomo, oltre alla sentenza esecutiva di condanna, è stata inflitta anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, l’interdizione legale per la durata della pena e l’inabilitazione all’esercizio d’impresa per dieci anni.