‘Bella Ciao’ sui ritmi della tarantella, il Parto delle Nuvole pesanti celebra il 25 aprile

Una versione mediterranea dell’inno dei partigiani italiani.  E’ una splendida versione di Bella Ciao quella che ha realizzato il Parto delle Nuvole Pesanti e che in occasione del 25 aprile è stata messa on line su youtube con un video che vede protagonisti (a distanza) i musicisti del Parto. Un video per trasmettere tutta la forza della speranza che sprigiona l’inno della resistenza suonato sui ritmi indiavolati della tarantella per ricordare che anche al Sud c’è stata e ci sarà sempre la lotta per la liberazione da ogni forma di corona. Un video “movimentato”, ironico e colorato, con i musicisti protetti da mascherine tricolori e con Salvatore De Siena che si esibisce in sfrenati balli casalinghi con sventolii di mantelli e bandiere tricolori.

Il video si appoggia sulla musica di Bella Ciao già riarrangiata, e in parte rielaborata, per la colonna sonora del film documentario “Dans Marseille” di Giuseppe Bilotti, dedicato al grande regista francese Robert Guediguian.

Il video Bella Ciao del Parto delle Nuvole Pesanti parteciperà anche a “Percorsi antifascisti – 25 Aprile 2020 a Montesole”, all’interno di una maratona con contributi di vari ospiti per ricordare insieme la festa della Liberazione.

L’evento sarà trasmesso  sulla pagina facebook di Montesole/Marzabotto a partire dalle 11.00 del 25 aprile e rilanciata poi dai social di Comune di Bologna, Città Metropolitana di Bologna, ANPI Nazionale, ANPI Provinciale Bologna, Istituto Parri Milano, Istituto Parri Nazionale.