Beni culturali: aumentano visitatori in Calabria, Capocolonna al 4° posto

CATANZARO – Sono aumentati del 6,3%, dal 2014, i visitatori di musei e siti archeologici in Calabria. Lo rende noto il ministero per i Beni e le Attività culturali.

“Dai 401.643 visitatori del 2014 – informano da Roma – si è passati ai 427.102 del 2019, anno che si è chiuso con un buon risultato dei musei statali calabresi”.

La Top 10 regionale del 2019 vede in testa il Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, con 227.021 ingressi, seguito dalla Cattolica di Stilo (30.662), mentre al terzo posto si piazza il Museo archeologico nazionale di Vibo Valentia con 24.063 biglietti.

Quarto posto per il Museo ed il Parco archeologico nazionale di Capo Colonna, con 21.547 visitatori, seguito dalla Galleria nazionale di Cosenza (17.865), dal Museo archeologico nazionale di Crotone (16.098) e dal Museo di Locri (15.597).

Chiudono la classifica la fortezza aragonese di Le Castella, all’ottavo posto con 15.193 ingressi, il Museo archeologico Sibaritide (12.684) ed il Museo e Parco archeologico di Scolacium (11.963).