Buoni fruttiferi e libretti postali i più amati dai crotonesi

libretti postali, buoni fruttiferi posrtali, poste italiane

REGGIO CALABRIA – “I buoni fruttiferi postali e i libretti postali restano tra le forme di risparmio più amate dagli italiani, e la provincia di Crotone ne offre conferma” E’ quanto si legge in una nota di Poste Italiane.

I libretti postali, emessi dalla Cassa depositi e prestiti e garantiti dallo Stato – prosegue la nota – si attestano oggi a Crotone ad oltre 133mila, gettonatissimi perché offrono un rendimento certo e la comodità di essere sottoscritti e incassati senza alcuna spesa in qualunque ufficio postale d’Italia. Aumentano anche i buoni fruttiferi, che raggiungono quota 100mila. Emessi per la prima volta nel marzo del 1925 nei tagli da 100, 500, 1.000 e 5.000 lire, anche questi strumenti sono diventati subito la migliore soluzione di risparmio in sicurezza”.

Poste Italiane ricorda l’indagine annuale Acri/Ipsos sul risparmio, dalla quale emerge “un ritorno alla ‘normalità’ economica delle famiglie italiane; in un anno la percentuale di famiglie che riesce a risparmiare senza troppe rinunce è balzata al 55%, con un incremento di 7 punti percentuali rispetto al 2018. In questo quadro complessivo, anche in Calabria “i risparmi delle famiglie hanno raggiunto numeri ragguardevoli con 2 milioni e 927mila buoni fruttiferi postali e un milione e 850mila libretti postali emessi”.

Maggiori informazioni sui prodotti del risparmio postale sono disponibili sul sito di Poste Italiane www.poste.it