Calabria, cresce riciclo pile esauste. Nel Crotonese 12 punti di raccolta

Cncnpa, pile esauste

Nel 2018 in Calabria sono stati raccolti complessivamente 137.831 chilogrammi di pile e accumulatori portatili esausti di cui 11.342 chilogrammi con i ritiri gestiti dal Centro di coordinamento nazionale pile e accumulatori (Cdcnpa) e 126.489 di raccolta volontaria. E’ quanto emerge dai dati del rapporto del Cncnpa resi noti in occasione del contest nazionale Una Pila Alla Volta.

“La raccolta contabilizzata – spiega un comunicato – ha due origini: la prima è quella effettuata dai consorziati nelle strutture e dai soggetti abilitati e iscritti, la seconda, ‘volontaria’, riguarda i servizi di raccolta professionali che gli stessi consorziati erogano in modo autonomo ad altri soggetti detentori di rifiuti”.

“Sul territorio calabrese – riporta ancora il comunicato – sono presenti 165 luoghi di raccolta. Nonostante le batterie nuove immesse sul mercato nel 2018 siano leggermente diminuite rispetto al 2017, la raccolta di pile e accumulatori portatili esausti è aumentata del 10 per cento”.

Nella provincia di Crotone i luoghi di raccolta sono dislocati a Belvedere Spinello: viale Matteotti 32 (Conad City); Cirò Marina: viale Boccaccio (Md Discount), viale della Stazione 3/15 (Md Discount), via Roma 188 (Conad), via Roma 80 (Conad City); Crotone: strada statale 106 (Eurospin), località Passovecchio (Centro raccolta comunale), piazzale della Pace (Centro raccolta comunale), via Saffo (Centro raccolta comunale); Isola Capo Rizzuto: via Le Castella (Lidl); Mesoraca: via Vardaro (Centro raccolta comunale); Petilia Policastro: via Nazionale (Md Discount).



In questo articolo: