‘Calabria Verde’ avrà funzioni di supporto alla Protezione civile

Regione 2 Comm Bilancio 19-04-16Cinque i provvedimenti che la seconda commissione del Consiglio regionale, con competenze su ‘Bilancio, programmazione economica e attività produttive, affari dell’Unione Europea e relazioni con l’estero’, presieduta dal consigliere regionale Giuseppe Aieta (relatore di tutti i testi normativi), ha approvato nella sua seduta odierna.
All’unanimità, l’organismo ha dato il via libera alla proposta di legge n. 72/10 d’iniziativa della Giunta recante: “Modifica alla legge regionale 16 maggio 2013, n. 25 concernente l’Istituzione dell’Azienda regionale per la forestazione e le politiche per la montagna – Azienda Calabria Verde – e disposizioni in materia di forestazione e di politiche della montagna”, alla presenza del neo commissario di Calabria Verde Aloisio Mariggiò e del dirigente Allevato.
Il provvedimento è stato licenziato con l’introduzione di un emendamento, (la cui formulazione è stata suggerita dallo stesso commissario) secondo il quale Calabria Verde “svolge in occasione di calamità naturali attività di supporto alla Protezione Civile regionale compatibili con le funzioni e le competenze del personale dipendente”.
In apertura della seduta, il presidente della commissione, Giuseppe Aieta, ha rivolto parole di “apprezzamento” nei confronti del neocommissario di Calabria Verde, esaltandone le qualità umane e professionali. “Siamo certi – ha detto – che egli darà nuovo slancio e smalto ad un’azienda che vive un momento di difficoltà e che per questo va rilanciata”. Le attestazioni di stima e gli auguri di buon lavoro sono giunti anche dagli altri componenti.
Parere favorevole all’unanimità è stato dato anche alla proposta di legge n. 132/10 d’iniziativa della Giunta recante: “Modifiche alle leggi regionali 30 dicembre 2015, n. 31 e n. 32”. Il testo di legge apporta modifiche alla legge di stabilità e al Bilancio di previsione della Regione al fine di adeguarli ai rilievi del Mef in materia di contabilità.
Via libera, con l’astensione del consigliere Orsomarso, alla proposta di legge n. 51/10 d’iniziativa dei consiglieri Giudiceandrea e Mirabello recante: “Istituzione dei servizi delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetriche, riabilitative, tecnico sanitarie, tecniche della prevenzione e delle professioni sociali – Modifiche alla legge regionale 7 agosto 2002 n. 29”. Sempre con l’astensione del consigliere Orsomarso, parere favorevole sulla proposta di legge n. 130/10 d’iniziativa della Giunta: “Norme per la tutela della salute dei pazienti nell’esercizio delle attività specialistiche odontoiatriche” e presa d’atto della proposta di risoluzione in merito al pacchetto sull’economia circolare.
Su richiesta del consigliere Mirabello, è stato richiesto il rinvio della trattazione della proposta di legge che introduce “Modifiche alla legge regionale 26 luglio 2012 n. 33 (norme per la promozione e la disciplina del volontariato) “per chiarire alcuni aspetti che allo stato risulta necessario approfondire”.
Alla seduta hanno preso parte i consiglieri Arruzzolo, Orsomarso, Giudiceandrea e Mirabello.