Capocolonna, parco archeologico inaccessibile: nessuno ha tagliato l’erba

CROTONE – Non ci sono parole per descrivere lo stato in cui si trova il parco archeologico di Capocolonna. Inaccessibile non perché vietato da norme covid (in zona gialla in tutta Italia i parchi archeologici e musei sono riaperti) ma perché colpito dal virus dell’inefficienza statale: dal Polo museale della Calabria non sono stati disposti i lavori per tagliare l’erba che ha raggiunto livelli tali da renderne impraticabile l’accesso. Leggi l’articolo su il Crotonese di venerdì 14 maggio.