Castello, biblioteca e museo civico: nel 2016 boom di presenze

Eduardo-e-la-scoperta-della-pace, crotone, giusy mellace, castello carlo v, museo civico, assessorato pubblica istruzione

Oltre ventiduemila presenze tra Castello Carlo V, museo civico, biblioteca ed archivio storico. Sono i numeri delle visite nel 2016 alle strutture coordinate dall’assessorato alla Cultura che segnano un notevole incremento rispetto all’anno precedente.

Un trend di crescita che rappresenta anche un miglioramento dei servizi offerti.

La presenza di visitatori alla biblioteca comunale, curata da Luciana Proietto, è stata di 10.018 persone, con un + 1412 utenti rispetto al 2015. Le consultazioni nel 2016 sono state 1.082 con un incremento di 203 rispetto al precedente anno. Anche il prestito bibliotecario ha registrato un incremento con 1606 operazioni.

Numeri importanti soprattutto si registrano con le visite al Castello ed al Museo Civico: oltre quindicimila persone hanno visitato le sale del museo ed anche la Torre Aiutante. Le presenze all’Archivio Storico sono triplicate rispetto al 2015 (quasi 900 utenti) così come le consultazioni passate dalle 590 del 2015 alle 700 del 2016.

E’ soprattutto nella seconda fase dell’anno, dall’estate fino a dicembre, che si è registrato in percentuale il trend più elevato. L’assessorato ha infatti incentivato soprattutto l’aspetto degli eventi culturali per dare maggiore occasione di incontro presso le strutture. Sono state numerose le presentazioni di libri o mostre promosse dall’assessorato che hanno animato ulteriormente un luogo tra i più suggestivi della città.

“Registriamo una crescita notevole di presenze in uno dei siti più importanti della città. Abbiamo promosso attività culturali che hanno affiancato quella museale in quanto il Castello ed il Museo si presentano come palcoscenici naturali per accogliere momenti che consentono anche la visita ai luoghi. E’ il caso della Torre Aiutante che ha ospitato, da giugno a dicembre, numerose mostre che hanno riscosso un notevole successo di pubblico. Anche questi primi mesi del 2017 ci dicono che i luoghi, soprattutto dopo la riqualificazione degli spazi esterni, sono molto graditi agli ospiti che frequentano i siti” dichiara l’assessore alla Cultura Antonella Cosentino.