Celebrata la festa della Repubblica, nominati quattro nuovi cavalieri

Si è tenuta questa mattina, in Piazza Umberto I, la tradizionale cerimonia in occasione del 71° anniversario della fondazione della Repubblica, presieduta dal prefetto Vincenzo De Vivo, alla presenza delle massime autorità civili e militari, dei vertici dei comandi delle Forze Armate, di Polizia e dei Corpi non armati dello Stato, della Croce Rossa, delle rappresentanze delle associazioni combattentistiche, patriottiche e d’arma e delle associazioni sociali e culturali che operano sul territorio provinciale.

Hanno partecipato alla manifestazione, oltre a numerosi cittadini, anche i docenti ed una delegazione di alunni degli Istituti Comprensivi “A. Rosmini” e ”V. Alfieri”, che hanno ravvivato l’intera piazza con il loro entusiasmo e le bandierine tricolori.

Dopo l’allocuzione del prefetto De Vivo, sono state consegnate le distinzioni onorifiche concesse dal Presidente della Repubblica a residenti in questa provincia, ritenuti meritevoli di benemerenze per aver testimoniato il senso di appartenenza a questo Paese, attraverso l’impegno profuso nel lavoro e nella vita quotidiana per la costruzione di una società migliore,

In particolare sono stati insigniti della onorificenza di Cavaliere dell’O.M.R.I. il Tenente colonnello della Guardia di Finanza Domenico Gatto, il Luogotenente dell’Arma dei Carabinieri Giorgio Caputo, il Maresciallo Capo dell’Arma dei Carabinieri a riposo Domenico Loria ed il dott. Michele Lucente, presidente della Confindustria di Crotone.

Ha ricevuto la Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di carriera militare il Primo Maresciallo del Corpo delle Capitanerie di Porto Salvatore Cambria.