Comune, assunta Elisabetta Dominijanni: dirigente tecnico di ruolo (salvo processi)

CROTONE – L’architetto Elisabetta Dominijanni è il nuovo dirigente tecnico del Comune di Crotone. Dopo un lungo periodo di vacatio, a cui l’ente ha temporaneamente sopperito di recente con la nomina a tempo dell’ingegnere Teresa Sperlì, il commissario prefettizio ha dato il via libera alla sua assunzione a tempo pieno e indeterminato.

La dottoressa Tiziana Costantino ha attinto alla graduatoria del concorso espletato nel 2014 e validato nel 2016 dalla giunta Vallone, del cui esito (la vittoria della Domijanni, appunto) la successiva giunta guidata da Ugo Pugliese non ha mai voluto prendere atto, preferendo nominare un esterno, l’ingegnere Giuseppe Germinara della Provincia.

La nomina è subordinata alla verifica dei requisiti, un passaggio cruciale poiché la Dominijanni è al centro di procedimenti giudiziari legati al periodo in cui sedeva sulla poltrona dell’urbanistica con contratti a tempo determinato. Se supera questo scoglio, per lei sono pronti, tra retribuzione tabellare e indennità di posizione, circa 90mila euro lordi, ai quali si può aggiungere annualmente un’indennità di risultato fino a 36mila euro.