Coppa Italia, Zak Ruggiero affonda l’Arezzo: Crotone, ora la Sampdoria

Gol, brividi, spettacolo e appuntamento con la Sampdoria tra sette giorni. La girandola infinita con Arezzo è decisa dal colpo di testa di zak Ruggiero, entrato nella ripresa e subito decisivo col gol che chiude la pratica e regala il passaggio al turno successivo in Coppa contro la Sampdoria.

Stroppa sceglie Bellodi accanto a Spolli e Golemic, in mezzo al campo ci sono i ‘titolarissimi’ e l’olandese Rutten sulla corsia di destra mentre è Messias a fare coppia con Simy in attacco. Lo Scida presenta un buon colpo d’occhio e in tifosi non avranno neppure il tempo di sedersi per gustarsi le prime emozioni.‎

Avvio pirotecnico allo Scida con il Crotone che passa subito con la conclusione di Barberis dopo neppure un minuto. Il raddoppio arriva dopo sette minuti e lo firma Simy che conferma subito di avere il piede caldo. Sembra tutto in discesa ma in pochi minuti succede l’incredibile perché Arezzo prima trova il gol che accorcia le distanze con Borghini, pareggia con Belloni dal dischetto e addirittura il sorpasso con Zini. Tutto in dieci minuti e lo Scida incredulo assiste a un blackout che però viene interrotto dal tap in violento di Golemic sugli sviluppi di un calcio piazzato che rimette tutto un parità dopo mezzora senza risparmio. Simy ha la chance del controsorpasso ma in tuffo di testa da un metro sfiora e manda a lato. Nel secondo tempo il ritmo si abbassa ma il Crotone tiene il pallino in mano pur senza creare grossi pericoli. Stoppa inserisce prima Mustacchio e poi lancia nella mischia il baby Ruggiero, crotonese prodotto del vivaio che impiega tre minuti per lasciare il segno: il piccolo biondo attaccante stacca di testa alle spalle di tutti mandando in estasi lo Scida. Un impatto devastante visto che pochi minuti dopo avrebbe anche la palla della doppietta personale. Il risultato non cambia più e il Crotone custodisce il vantaggio che vale la sfida con la Sampdoria.

Guarda la fotogallery della partita