Coronavirus, numero verde per i diabetici costretti a casa

Per rispondere ai dubbi, alle domande e alle paure delle persone con diabete, costrette a casa come il resto della popolazione e senza possibilità di effettuare le visite e prestazioni ambulatoriali già programmate, è disponibile un numero verde per parlare con un diabetologo. A istituire il servizio, che sarà attivo tutti i giorni, domenica inclusa, dalle ore 10 alle ore 18 chiamando l’800 942 425 sono gli esperti della Società italiana di diabetologia (Sid) e dell’Associazione medici diabetologi (Amd). Gli esperti daranno indicazioni sui comportamenti da tenere in questa fase di emergenza e consigli generali di interesse per le persone con diabete, ma non forniranno consulenze personalizzate in merito al percorso di cura del paziente.

“In questo periodo così difficile – spiega Francesco Purrello, presidente della Sid – è doveroso che le società scientifiche facciano sentire la propria vicinanza alle persone con diabete. Oggi più che mai occorre saperle ascoltare e fare sentire loro che il sistema sanitario, pur riducendo le visite ambulatoriali non urgenti, non le ha abbandonate, ma sta combattendo una battaglia durissima da cui dipende la salute e la sopravvivenza di tutti. A volte basta davvero poco, una spiegazione in più per far sentire il paziente rassicurato e meno solo”.

“La finalità di questo numero verde – aggiunge Paolo di Bartolo, presidente dell’Amd – è quella di rispondere alle incertezze dei pazienti, di farli sentire ‘a bordo’ di questa sfida che ci vede tutti coinvolti e non di fornire consulenze mediche, per le quali, ovviamente, si rimanda al rapporto con il proprio medico curante o centro diabetologico”.