Coronavirus, rilevatori di temperatura e tornelli al ‘San Giovanni di Dio’

In arrivo maggiori e più stringenti controlli all’entrata dell’ospedale civile di Crotone. L’Azienda sanitaria ha deciso di dotare il presidio ospedaliero di un sistema di rilevazione della temperatura con gestione degli accessi. L’obiettivo è quello di contenere la diffusione del Covid19. Per la fornitura è stata interpellata la Inaz, una ditta di Catanzaro che ha proposto una soluzione che garantisce il controllo della temperatura corporea ed il riconoscimento dei volti senza mascherina. Il sistema sarà installato all’entrata principale del ‘San Giovanni di Dio’. Due i varchi di accesso, di cui uno con tornello e l’altro con sportello motorizzato per i portatori di disabilità; altrettanti e con le stesse funzioni e caratteristiche per l’uscita. Il costo, 31mila euro e dispari, sarà coperto con i fondi delle donazioni per l’acquisto di dispositivi di sicurezza contro il coronavirus.