Covid fuori controllo, 5 comuni crotonesi in zona rossa rafforzata

CROTONE – Il covid nella provincia di Crotone è fuori controllo tanto che su richiesta delle autorità (Asp, Prefettura e sindaci) nei giorni 3, 4 e 5 aprile, nei Comuni di Cirò, Cirò Marina, Cutro, Mesoraca e Roccabernarda sarà in vigore la “zona rossa rafforzata” e saranno limitati gli spostamenti ai fini del contenimento della diffusione del Covid-19. Lo prevede l’ordinanza numero 20 firmata oggi dal presidente della Regione, Nino Spirlì.

Il provvedimento arriva in seguito all’interlocuzione con il direttore del dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Crotone, con il prefetto di Crotone e con i sindaci dei Comuni interessati. Praticamente con il rosso rafforzato non sono possibili neppure quegli spostamenti verso le abitazioni di parenti per una sola volta al giorno. Inoltre, dalle ore 20 alle ore 5 del giorno successivo sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute.

“È in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata – si specifica -, di non spostarsi, salvo che per esigenze lavorative, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi. Dalle ore 5 fino alle ore 20 è consentita la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze, e la consegna a domicilio”.

È fatto divieto alle persone fisiche residenti nei comuni interessati “di spostarsi per raggiungere le seconde case, salvo che per comprovati motivi di necessità o urgenza”.

Nei cinque comuni interessati i contagi hanno avuto un balzo in avanti repentino anche a causa di comportamenti troppo superficiali e della difficoltà dell’Asp di tracciare i contatti come abbiamo scritto su il Crotonese di venerdì 2 aprile. A Cirò Marina i contagi attivi sono balzati a 121 in pochi giorni, a Cirò sono 33, a Cutro 181, a Mesoraca 30 ed a Roccabernarda 28. Ai questi cinque comuni va aggiunto quello di Petilia Policastro già zona rossa dove i contagi sono 88.

Complessivamente i contagi nel crotonese sono 945 con 86 nuovi casi nella giornata del 2 aprile. Sono 40 i ricoveri nel reparto covid. Purtroppo c’è da registrare un nuovo decesso, una persona di Isola Capo Rizzuto, che porta il computo dei morti a 51 da inizio pandemia.