Criminalità, controlli dopo la sparatoria Fondo Gesù: un arresto

sparatoria fondo gesù

CROTONE – Sono stati incrementati, anche con il concorso del personale dei reparti prevenzione crimine Calabria, i servizi di prevenzione e controllo, con cinturazione dell’area interessata, dopo la sparatoria avvenuta in via Giuseppe Di Vittorio al rione Fondo Gesù di Crotone, dove persone ancora ignote hanno esploso colpi d’arma da fuoco in pieno giorno, in un’ora in cui la zona è frequentata da molte persone, tra cui tanti studenti.

Nel corso dei controlli, personale della Polizia di Stato ha arrestato un 62enne del luogo in flagranza di reato per porto abusivo in luogo pubblico di armi clandestine e ricettazione. Nel corso di una perquisizione in un esercizio commerciale, gestito dal figlio, avrebbe tentato di disfarsi di una pistola semiautomatica calibro 6,35 con matricola punzonata e con il colpo in canna.

Nel corso dei medesimi mirati servizi, sono stati identificati 66 soggetti, controllati 50 automezzi, sequestrate, a carico di ignoti, sostanze stupefacenti del tipo cocaina ed eroina, nonché deferiti in stato di libertà due crotonesi, rispettivamente classe 1991 e 1951, sorvegliati speciali di Ps, responsabili del reato di inosservanza all’obbligo di presentazione.



In questo articolo: