Crisi Comune, Pugliese riferisce in Consiglio sull’azzeramento della giunta

marina di crotone, crotone, consiglio comunale, akrea, congesi, crotone sviluppo, porto nuovo, concessione

CROTONE – Il sindaco Ugo Pugliese riferirà al Consiglio comunale, convocato per il prossimo mercoledì 17 luglio ed eventualmente per il giorno successivo in mancanza del numero legale, le motivazioni che lo hanno spinto, lo scorso 5 luglio, ad azzerare la giunta comunale. Segno che fino a quella data il nuovo esecutivo difficilmente vedrà la luce.

Al secondo punto, peraltro, compare “l’esame delle motivazioni giustificative delle assenze del consigliere comunale” Manuela Cimino con eventuali provvedimenti conseguenziali che l’aula è chiamata a votare, ovvero la dichiarazione di decadenza con il subentro del primo dei non eletti della lista dei Demokratici Giovanni Riganello.

Al terzo punto è prevista la discussione sulla composizione dei gruppi consiliari e delle commissioni permanenti, atteso che i consiglieri Massimiliano Bianchi, ex Misto, e Antonio Argentieri Piuma, ex Forza Italia, di recente hanno costituito un nuovo gruppo: Vivere Crotone, che fa capo all’ex assessore Giovanni Capocasale e all’ex senatore forzista di Catanzaro Aiello.

A seguire la salvaguardia degli equilibri di bilancio e la variazione di assestamento al bilancio di previsione 2019/2021, la ratifica della deliberazione della Giunta Comunale n. 164 del 27.05.2019, relativa a variazioni di bilancio. Quindi la rettifica dello schema di convenzione approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 34 del 30/11/2016, avente ad oggetto: “Concessione aree in diritto di superficie, all’Ente parrocchia “San Paolo Apostolo”, per la realizzazione di un complesso parrocchiale nel quartiere “Poggio Verde” zona Trafinello. Infine nove punti che riguardano altrettanti debiti fuori bilancio per lavori di somma urgenza eseguiti dall’amministrazione.