Crotone, analisi Arpacal: vietata balneazione nella zona sud della costa

CROTONE – Quasi tutta l’intera costa sud di Crotone è stata interdetta alla balneazione con un’ordinanza del sindaco Vincenzo Voce (la numero 5629 del 16 settembre 2021) per la presenza di enterococchi intestinali oltre il limite di legge. L’ordinanza si è resa necessaria in seguito alla comunicazione Arpacal che i risultati delle analisi sui campioni di acqua marina raccolti dalla zona da San Leonardo fino a Capocolonna avevano dato esito sfavorevole.

Per questo il sindaco ha vietato la balneazione in questi tratti di mare almeno fino a quando i risultati delle analisi non risulteranno di nuovo favorevoli. L’inquinamento è stato causato con molta probabilità dalle recenti piogge cadute tra sabato e domenica scorsa che hanno mandato in avaria alcune pompe di sollevamento causando la dispersione di liquami in mare. L’Arpacal ha già eseguito i nuovi campionamenti i cui risultati sono attesi per l’inizio della prossima settimana.



In questo articolo: