Crotone, tutto esaurito a teatro per la compagnia In-Stabile del Tribunale

Teatro tutto esaurito per la compagnia “In-Stabile” del Tribunale di Crotone che venerdì 9 marzo ha messo in scena la commedia di Eduardo Scarpetta “Il medico dei pazzi”. Uno spettacolo per beneficenza quello allestito dalla compagnia teatrale composta da giudici, avvocati e funzionari del Palazzo di giustizia di Crotone: l’intero incasso della serata, infatti, è stato donato all’Associazione italiana ricerca sul cancro.

Quest’anno la Compagnia In-stabile ha visto in scena  ben quattro giudici di cui tre debuttanti: Emmanuele Agostini (che è anche il protagonista principale), Antonio Barbetta, Alessandra Angiuli e Gaetano Negro. Con loro una folta truppa di avvocati, funzionari e dipendenti del Tribunale. Tutti accomunati dalla voglia di divertirsi recitando e, soprattutto, facendo solidarietà.

Sotto la guida ferrea del regista Ernesto Grimaldi, hanno provato girovagando per la città tra la scuola ‘Alfieri’, la mensa ‘Padre Pio’ e la Sala Raimondi. “Abbiamo dedicato il nostro tempo libero – spiega il giudice Agostini alla sua terza prova d’attore – a questa causa per due motivi: farlo per l’Airc e perché il teatro ha una valenza etica importante. Siamo un gruppo composto dalle diverse componenti della giustizia, spesso ci troviamo anche su parti opposte, ma qui siamo tutti uniti per portare a casa un risultato importante: aiutare la ricerca contro il cancro”.

Questi gli attori in scena: Emmanuele Agostini, Salvatore De Rito, Antonio Scalise, Amedeo Migale, Caterina Bilotti, Salvatore Perri, Francesco Laratta, Fabrizio Carbone, Antonio Barbetta, Gaia Fico, Alessandra Angiuli, Rosa Bruno, Mariangela Apa, Paola Bellomo, Ilaria Napoli, Gaetano Negro. Aiuto regia, Maria Carmela Ressa, assistenti di scena: Vittoria Minniti e Monia Muraca. Lo spettacolo è stato presentata da Maria Rosaria Donnici, direttore amministrativo del Tribunale. 



In questo articolo: