Crotone, dalla Regione la conferma: c’è un paziente positivo al coronavirus in isolamento domiciliare

CROTONE – Dopo la smentita dell’Asp di un caso di contagio di coronavirus, arriva invece l’esito dell’esame del tampone a confermare che a Crotone, dopo 60 giorni, riappare il covid-19. Si tratterebbe di una persona che si era sottoposto allo screening sierologico promosso dall’Istat dal quale è stata riscontrata la presenza di anticorpi del virus. Una presenza che non esclude la guarigione. Per questo l’uomo è stato sottoposto a tampone che, esaminato presso il laboratorio dell’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro, ha dato esiti positivo. Si tratta del primo caso a Crotone dopo sessanta giorni senza contagi.

L’ufficialità della notizia arriva dal bollettino regionale che registra un caso positivo a Crotone nella giornata del 28 giugno. Nessuna notizia da parte dell’Asp di Crotone che, invece, nella giornata del 27 – quando già circolava la voce di un nuovo caso di infezione da coronavirus – ha smentito il dato (leggi articolo).

L’uomo risultato contagiato si trova in isolamento domiciliare ed è asintomatico. Sono stati effettuati anche i tamponi ai componenti della sua famiglia ed agli amici che ha incontrato in questi giorni.