Crotone-Pordenone, Stroppa cerca continuità: “Servirà attenzione e concentrazione”

Spolli recuperato, Marrone e Mustacchio squalificati e Zak Ruggiero unico indisponibile per infortunio. Giovanni Stroppa può contare sull’organico quasi a completa disposizione. Pesa l’assenza del difensore centrale in prestito dal Verona, anche se le alternative non mancano: Golemic pare quella più indicata, anche se il rientro di Spolli, seppure in ritardo di condizione rispetto ai compagni, offre una soluzione in più. Anche Cuomo e Curado potrebbero essere adattati al centro, in ogni caso Stroppa può fare affidamento sul alternative di livello.

“Noi non possiamo pensare a più di una gara per volta – commenta Stroppa – Abbiamo entusiasmo e questo deve portarci a concentrarci su quello che stiamo facendo e curare i minimi dettagli. La squadra sta dimostrando tante caratteristiche, la gara con il Pordenone sarà un esame per questo motivo. Bisognerà mantenere alta cattiveria agonistica, determinazione e concentrazione”.

Il Pordenone rappresenta un ostacolo insidioso, e Stroppa ne è consapevole: “Le difficoltà che troveremo saranno all’incirca quelle affrontate nella gara contro il Cittadella. Sono una sorpresa, ma ora a fine stagione rappresentano una certezza. Sono una squadra allenata bene, ha idee e forza, va molto in verticale e come il Cittadella sarà veramente importante mantenere la concentrazione giusta. E’ una partita ricca di insidie, la prima è soprattutto quella di avere speso tanto a Cittadella e dovremo valutare come staremo a livello mentale e fisico. Se riusciremo a stare bene in campo questa diventerà una gara bella sotto tutti i punti di vista”.