Insulti alla Polizia su facebook, il Sap di Crotone denuncia l’autore

fortunata fortugno, demetrio lo giudice, reggio calabria, pista passionale, criminalità organizzata, cosca lo giudice

CROTONE – La segreteria provinciale del Sindacato  autonomo di polizia di Crotone ha dato mandato ai propri legali di denunciare alla Procura della Repubblica una persona che attraverso il suo profilo social “facebook” ha insultato tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato che hanno svolto il servizio di verifica delle condizioni di agibilità di una discoteca di Crotone sabato 4 agosto. Verifiche in seguito alle quali la discoteca venne sequestrata (il Tribunale ha poi provveduto a dissequestrarla qualche giorno dopo) . “È evidente che siamo ancora lontani da una cultura che pone al primo posto la sicurezza dei cittadini se invece di apprezzare il lavoro svolto dai poliziotti, li si insulta – dice il segretario provinciale aggiunto del Sap, Giuseppe Veltri – Lascio immaginare a questo galantuomo cosa potrebbe succedere agli avventori di una discoteca che ha le prescrizioni di sicurezza calibrate per circa 700 persone, mentre nel locale ne ballano oltre 1700, nel caso si sviluppasse un incendio, oppure una rissa”. 

“I controlli di Polizia – aggiunge Veltri – servono non a reprimere l’iniziativa imprenditoriale che è legittima, ma a scongiurare che pur di realizzare facili guadagni, non vengano rispettate le norme che tutelano la sicurezza dei giovani che vogliono divertirsi in città”. Il Sap fa sapere che ogni euro di risarcimento verrà devoluto in beneficenza.