Crotone si tinge di rosa per il mese della lotta al cancro al seno

CROTONE – Si tingono di rosa le rotatorie di via Giovanni Paolo II per ricordare a tutti che il mese di ottobre è quello dedicato alla prevenzione del tumore al seno. Anche Crotone, infatti,  ha aderito all’iniziativa “Ottobre illumina di rosa i nostri Comuni per il nastro rosa Airc” promossa da Associazione italiana ricerca sul cancro (Airc) e Associazione nazionale comuni italiani (Anci) di colorare di rosa monumenti e zone delle città per sensibilizzare alla prevenzione ed aiutare la ricerca attraverso donazioni all’Airc.

A Crotone tre i punti che per tutta la serata di martedì 1 ottobre sono stati illuminati di rosa, tutti su via Giovanni Paolo II: il monumento del legionario (nei pressi della scuola Alfieri), la fontana alla rotatoria con via XXV aprile e la rotatoria della nave spezzata. 

“Ottobre a livello mondiale è dedicata a lotta tumore al seno – ha spiegato il presidente dell’Airc Crotone, Raffaele Lucente nel presentare l’iniziativa nei pressi della fontana – e in questa lotta ha una importanza fondamentale la ricerca che in Italia è supportata soprattutto dall’Airc che ha investito, proprio sui tumori femminili, 47 milioni di euro. Crotone è sempre molto generosa ma bisogna insistere ancora aiutando sempre di più l’Airc attraverso le offerte telefoniche inviando un sms da 2 euro al 45521 o acquistando i gadget Airc presso diverse farmacie”.

Alla presentazione – moderata da Maurizio Principe – dell’iniziativa hanno partecipato il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, gli assessori Giuseppina Felice, Valentina Galdieri e Renato Carcea, la commissione pari opportunità del Comune presieduta da Maria Ruggiero e diversi soci dell’Airc.