Crotone, tuffo di Capodanno: in 118 sfidano la tramontana

CROTONE – Sono stati 118 i temerari che hanno sfidato la gelida temperatura dello Jonio e si sono tuffati in mare nel primo giorno dell’anno rinnovando una tradizione che Crotone va avanti da 22 anni. Davanti a migliaia di persone imbacuccate che li hanno osservati dal lungomare e dalla spiaggia,  i 118 coraggiosi hanno affrontato in costume da bagno la tramontana che spirava su Crotone e sopratutto l’acqua ghiacciata perso salutare in modo beneagurante il 2020. Tante le donne presenti,  tra loro anche Domiziana Cappa finalista di Miss Italia 2019. Il più giovane è stato un bambino di 10 anni, Francesco Paluccio, di genitori crotonesi che vivono a Torino. A dare internazionalità al tufofo anche una giovane che arrivava da Amsterdam ed un ragazzo spagnolo. Non hanno voluto mancare al tuffo Raffaele Marino, Mario Tosto, Roberto Garruba e Raffaele Liotine che da 22 anni sono sempre presenti al tuffo di capodanno che,  come accade dalla prima edizione è sempre perfettamente coordinata da Enzo Colosimo.