Il Crotonese on line nel network delle grandi testate nazionali

Il Crotonese è cresciuto ancora. Da quando, nel lontano 1980, il suo fondatore e direttore Domenico Napolitano mandò in edicola il primo numero del giornale, di passi avanti ne ha fatti tanti. Diventato ben presto un punto di riferimento essenziale per conoscere i fatti, gli eventi, la storia dell’intero territorio provinciale, il Crotonese è riuscito a soddisfare la crescente domanda di informazione prima raddoppiando e poi triplicando il numero di pubblicazioni: da settimanale a bisettimanale e, infine, a trisettimanale. Nel contempo la rivoluzione di internet ha imposto nuovi modelli di relazione con i lettori, l’adozione di diverse piattaforme comunicative attraverso cui veicolare le informazioni. Anche in questo caso il Crotonese ha saputo stare al passo con i tempi ed ha introdotto, fra le prime testate italiane, l’edizione digitale accanto a quella cartacea, che l’utente può acquistare e consultare già alcune ore dopo la pubblicazione. E curando, altresì, anche il sito web nel quale confluiscono in tempo reale le notizie principali del giorno, con lo sguardo allungato anche oltre i confini della provincia.
Ma l’inarrestabile progresso delle tecniche digitali, con inevitabili riflessi sul modo di comunicare e produrre informazione – che deve essere sempre più diretta, immediata, interattiva, grazie anche alla prepotente irruzione dei social e di strumenti di massa come tablet e smartphone – ha imposto nuove sfide ai media. A cominciare dalla diversificazione e dall’ampliamento dell’offerta informativa. Una sfida che, ancora una volta, il Crotonese ha accettato. Pronto a cambiare pelle ma non a tradire il mandato originario che gli è stato affidato dai lettori ormai da trentasei anni: raccontare i fatti con obbiettività e amore della verità, senza mai cedere ai compromessi.
Da alcuni giorni il nostro sito web ha una nuova veste. Ma non si tratta di un semplice restyling grafico. Il Crotonese è entrato a far parte di un importante network di testate che fa capo ad uno dei principali gruppi editoriali italiani: QN, sigla che sta per Quotidiano Nazionale nel quale sono raggruppate testate prestigiose e di antica tradizione come il Resto del Carlino, il Giorno, la Nazione. Il progetto, al quale abbiamo aderito con entusiasmo, prevede la creazione di un network che, oltre a il Crotonese, include numerose altre testate on line disseminate dalla Sicilia al profondo Nord. Ognuna manterrà la sua autonomia, la sua specificità di giornale locale ma nel contesto più ampio di un’informazione di respiro nazionale. I nostri lettori, insomma, continueranno ad essere informati sui fatti della città, della provincia, della regione ma anche del resto d’Italia. Così come i nostri inserzionisti pubblicitari avranno l’opportunità di farsi conoscere ben oltre i confini del territorio in cui operano.
In un contesto caratterizzato da un’offerta informativa spesso superficiale se non proprio inaffidabile, abbiamo avvertito la necessità di migliorare ulteriormente la qualità del nostro servizio – mettendo essenzialmente la cronaca e le informazioni di servizio al centro del notiziario on line, gli approfondimenti e le inchieste sull’edizione cartacea – per rimanere quel punto di riferimento essenziale per i lettori che ci ha portati sin qui.