Crucoli, non gli paga la prestazione: minaccia con un coltello datore di lavoro

isola capo rizzuto, tenenza carabinieri, furto imbarcazione profughi, ufficio sorveglianza catanzaro, servizi sociali

CRUCOLI – Il datore di lavoro non gli aveva pagato una prestazione e lui lo ha minacciato con un coltello. Per questo i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Cirò Marina hanno tratto in arresto un 34enne di Crucoli. L’uomo, lamentando la mancata retribuzione di una prestazione lavorativa, ha minacciato con un coltello il suo datore di lavoro. L’arma è stata sequestrata. L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dal sostituto procuratore di turno, in attesa del rito direttissimo.