Crucoli Torretta, ordinanza vieta il calciobalilla per non creare disturbo

CRUCOLI TORRETTA – Uno dei simboli dell’estate, il calcioballilla, è vietato a Torretta di Crucoli. Un’ordinanza del Comune, infatti, prevede il divieto di giocare a biliardino in determinati orari per evitare di disturbare. L’ordinanza è la numero 24 del 5 luglio che prevede “il divieto  assoluto di svolgere qualsiasi attività ludica non autorizzata su suolo pubblico ed in particolare il gioco del calcio e della pallavolo”, mentre per il calciobalilla c’è il divieto assoluto di posizionarli su marciapiedi e vie pubbliche e di giocare dalle 13.30 alle 16.30 e dall’1.30 fino alle 10 del mattino “e comunque anche negli orari precedenti il suo impiego non dovrà essere fonte di disturbo alla quiete pubblica”. Previste pene pecuniarie e chiusura delle attività fino a 10 giorni.

Secondo l’ordinanza – che riprende quelle già disposte negli anni precedenti dall’Amministrazione comunale (attualmente il comune è gestito da una commissione prefettizia dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Consiglio) – calcio, pallavolo e calcioballila sarebbero tutte discipline rumorose e fastidiose. Il divieto – disposto in base a due Regi decreti del 1931 e del 1934 sulla sicurezza e sui mestieri rumorosi – deriva, infatti, dalla necessità di tutelare il diritto alla quiete pubblica ed alla salute dei cittadini e dei villeggianti anche in considerazione della vera novità della stagione: il lungomare dopo diversi anni non è più isola pedonale h24, ma sarà chiuso al traffico solo dalle 21 alle 2. Insomma, sul lungomare  auto e moto di notte e giorno possono passare, mentre a calcioballilla non si può giocare.