Cutro, Cittadino lascia la guida tecnica

Cutro Mister Franco Cittadino ha lasciato il Cutro: dalla prossima stagione calcistica sarà allenatore in seconda di Fausto Silipo, al Catanzaro, in serie C2.
Dopo aver condotto il Cutro alla straordinaria vittoria del campionato, circa un mese e mezzo fa, e alla promozione in Eccellenza, il tecnico Cittadino – che si era dimostrato particolarmente legato alla società e all’ambiente sportivo cutrese – aveva assicurato che, rimanendo nella stessa categoria, non avrebbe lasciato il Cutro, con cui si erano creati rapporti consolidati.
Ma, nel frattempo, l’opportunità del Catanzaro si è concretizzata e Cittadino, pur esprimendo un ringraziamento nei confronti della società e dei cutresi in generale, che si sono stretti attorno alla squadra in occasione della vittoria, ha lasciato la panchina azzurra, sottolineando che a Cutro ha trovato un ambiente sano per lavorare.
L’As Cutro, presieduta da Pino Belvedere e Rosario Colacino, dunque, è già al lavoro per individuare una nuova rosa di all

Cutro Mister Franco Cittadino ha lasciato il Cutro: dalla prossima stagione calcistica sarà allenatore in seconda di Fausto Silipo, al Catanzaro, in serie C2.
Dopo aver condotto il Cutro alla straordinaria vittoria del campionato, circa un mese e mezzo fa, e alla promozione in Eccellenza, il tecnico Cittadino – che si era dimostrato particolarmente legato alla società e all’ambiente sportivo cutrese – aveva assicurato che, rimanendo nella stessa categoria, non avrebbe lasciato il Cutro, con cui si erano creati rapporti consolidati.
Ma, nel frattempo, l’opportunità del Catanzaro si è concretizzata e Cittadino, pur esprimendo un ringraziamento nei confronti della società e dei cutresi in generale, che si sono stretti attorno alla squadra in occasione della vittoria, ha lasciato la panchina azzurra, sottolineando che a Cutro ha trovato un ambiente sano per lavorare.
L’As Cutro, presieduta da Pino Belvedere e Rosario Colacino, dunque, è già al lavoro per individuare una nuova rosa di allenatori, per affrontare con grinta il campionato di Eccellenza che prenderà il via a settembre: in settimana sono previste una serie di riunioni della dirigenza che passerà al vaglio alcune proposte e alcune offerte per valutarne pregi e opportunità.
Alla pratica sta lavorando, in particolare, il direttore sportivo Antonio Manfreda, mentre la società – che ancora non ha preso decisioni in tal senso – potrebbe anche optare per il lancio di qualche giovane allenatore, così come in passato avvenne con Soda e Ussia, i quali successivamente sono diventati delle garanzie nel settore calcistico a livelli superiori.
L’As Cutro, comunque, non va in vacanza nemmeno dal punto di vista organizzativo: nel giro di poche settimane, infatti, la società sportiva ha intenzione di indire un’assemblea per ampliare l’assetto dirigente, mentre al campo comunale, sono in corso i lavori di rifacimento del manto erboso, con l’obiettivo di renderlo pronto per l’estate ed ospitare, prima ancora del campionato, manifestazioni sportive di diverso genere.
Gaetano Liperoti