Cutro, sparano con fucile a Capodanno dal balcone, denunciati dai carabinieri

CUTRO – Avevano festeggiato Capodanno sparando colpi di fucile dal balcone della loro casa nel centro cittadino. Un festeggiamento pericoloso anche perché a sparare erano un uomo – con regolare porto d’armi – i suoi figli ed un amico. Un modo estremamente pericoloso per festeggiare l’inizio dell’anno che era diventato di dominio pubblico perché i protagonisti avevano fatto girare il video della loro impresa sui social. Nei giorni scorsi i carabinieri della Stazione di Cutro, venuti in possesso del video che circolava sui social hanno identificato i protagonisti e li hanno denunciati per esplosioni pericolose ed omessa custodia di armi alla Procura della Repubblica di Crotone. Si tratta di un cinquantenne, titolare del titolo di polizia per la detenzione di armi, dei suoi due figli e di un loro amico, tutti poco più che ventenni. nel video si vedono i tre che, schierandosi sul balcone e imbracciando ognuno un fucile, dopo aver ricevuto il “via”, hanno esploso numerosi colpi in direzione delle vicine abitazioni, fortunatamente senza provocare vittime.

La scena è stata registrata da loro stessi, poi divulgata sui social, sino a quando è giunta nella disponibilità dei carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini, individuando l’abitazione e conseguentemente i responsabili. I carabinieri di Cutro hanno anche sequestrato preventivamente tutte le armi di cui era titolare il 50enne, ossia i 4 fucili, una pistola e complessivamente 389 cartucce.