Dalla Calabria a Manhattan: addio ad Alberto Rottura, ‘figaro’ dei vip di NY

NEW YORK – New York dice addio ad Alberto Rottura, per mezzo secolo il “figaro” dei vip della metropoli statunitense. Arrivato negli Stati Uniti dall’Italia nel 1960 ancora teen-ager, Rottura ha tagliato i capelli, tra i tanti, a Judy Garland, Tom Wolfe e all’ex sindaco Michael Bloomberg. E’ morto a 77 anni per complicazioni da coronavirus.

Un figlio della Calabria, Rottura. Era nato ad Acquaro, un paesino di duemila abitanti in provincia di Vibo Valentia. Il padre faceva l’olio, la mamma la casalinga. Adolescente, Alberto aveva cominciato da apprendista in un negozio di barbiere. A 17 anni, da solo, si era imbarcato a Napoli sulla USS Constitution, destinazione New York. Aveva poi studiato l’arte del taglio a Londra e Parigi. E a 23 anni, tornato nella Grande Mela, aveva aperto il suo primo salone.



In questo articolo: