Danni da calamità, l’Ente camerale sollecita la politica: dia risposte

tornado crotone, maltempo, stato emergenza, ristoro danni, protezione civile

CROTONE – “La politica ancora una volta delude le legittime aspettative di chi ogni giorno si mette in gioco per garantire il lavoro per sé e per i tanti dipendenti”. E’ quanto afferma il Presidente della Camera di Commercio Alfio Pugliese in relazione al mancato riconoscimento dello stato di calamità per le imprese che lo scorso 25 novembre sono state fortemente danneggiate dal tornado che si è abbattuto sul nostro territorio; imprese che hanno dato prova di grandissima tenacia, reagendo al disastro, rimboccandosi le mani e ripartendo in tempi rapidissimi con le attività.

“La Camera di Commercio ha sostenuto sin da subito questi capitani d’impresa tenaci, premiandoli nel mese di dicembre per il loro impegno e la loro determinazione che li ha portati a rialzarsi immediatamente, senza aspettare l’aiuto pubblico, non essendo tempi della burocrazia compatibili con quelli del mercato – ha detto Alfio Pugliese –.  Il sistema imprenditoriale crotonese ha dimostrato di essere sano e ha dato prova di grande risolutezza ma questa spinta positiva è stata frustrata dal recente provvedimento del Governo. Invito, pertanto,  quegli stessi politici a mettersi realmente e concretamente al lavoro per recuperare la situazione e dare risposte adeguate alle richieste di un tessuto imprenditoriale che già ordinariamente deve fare i conti con una situazione difficile”.