De Magistris annuncia: mi candido alla presidenza della Regione Calabria

“Mi candido per amore della Calabria e ringrazio le calabresi e i calabresi che in questi giorni mi hanno mostrato affetto e stima esortandomi ad affrontare una sfida tanto difficile quanto straordinariamente affascinante. Mi rivolgerò, con umiltà e rispetto, a tutte le donne e a tutti gli uomini di questa Regione”. Sono le prime parole di Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, e da oggi candidato alla presidenza della Regione Calabria.

“So quanto sia profonda la sete di giustizia – prosegue de Magistris -: ci sono migrazioni di migliaia di giovani che vanno via, un ambiente spesso violentato, servizi non sempre all’altezza di un popolo che ha una grande umanità e dignità, una criminalità non di rado oppressiva, una borghesia mafiosa alquanto dominante in settori della politica e delle istituzioni”.
Il sindaco di Napoli al momento corre per le elezioni calabresi in modo autonomo anche se c’è una disponibilità di Tesoro Calabria di Carlo Tansi ad appoggiarlo anche se Tansi ha chiaramente detto che il candidato presidente deve essere lui. A proposito della sua scelta De Magistris aggiunge: “Non sono un candidato calato dall’alto, ho sempre affrontato le sfide con la gente e tra la gente. Il popolo è la forza di quella rivoluzione che deve coniugare rottura del sistema e capacità di governo. Posso essere strumento per un processo di liberazione dal basso per dare voce ai tanti calabresi che non si piegano – spiega – che lottano per i valori costituzionali, per una Calabria forte e autorevole, mai con il cappello in mano e il guinzaglio di un ceto politico trasversale che ha annichilito la potenzialità di questa terra”.