Derby, pesanti squalifiche anche per medico e massaggiatore del Crotone

A fare le spese del convulso finale del derby Cosenza-Crotone anche gli operatori sanitari pitagorici. Perchè nel referto del giudice sportivo, finiscono anche il medico Massimo Ieda (6 giornate di squalifica) e Armando Cistaro (5 turni). Per il primo secondo il referto dell’arbitro Abbattista la squalifica è scattata “per avere, al 47° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina e dirigendosi verso un Assistente, contestato una decisione dello stesso spingendolo più volte e rivolgendogli espressioni ingiuriose; sanzione applicata ai sensi dell’art 19 comma 4bis lettera b) CGS”. Cistaro si è beccato lo stop di 5 turni, sempre secondo quello che ha visto Abbattista,  “per avere, al 47° del secondo tempo, dirigendosi verso un Assistente, contestato una decisione dello stesso spingendolo alle spalle e rivolgendogli espressioni insultanti; sanzione applicata ai sensi dell’art 19 comma 4bis lettera b) CGS.



In questo articolo: