Differenziata, Poggio Verde oltre ogni aspettativa. Ora tocca a Margherita

CROTONE – Ancora risultati incoraggianti, anche se siamo solo all’inizio, sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti. Le buone nuove arrivano da Poggio Verde, il primo quartiere della città ad usufruire in via sperimentale del servizio porta-a-porta e di prossimità. Il primo carico di rifiuti organici conferiti dai 275 nuclei familiari residenti nel quartiere, ammonta a 520 chilogrammi. “Ma la vera sorpresa – informa una nota di Akrea – arriva dalle analisi di laboratorio effettuate stamattina sui sacchetti, che hanno evidenziato la straordinaria percentuale del 96,4% di frazione compostabile, mentre quella non compostabile si è attestata al 3,6%, molto al di sotto della quota di tolleranza”.

“Il dato, sicuramente confortante – aggiunge l’azienda – rappresenta un buon viatico per la differenziata porta-a-porta in programma a Margherita sottana”, l’altra zone della città coinvolta in questa fase sperimentale che andrà avanti fino a dicembre, quando, salvo imprevisti, entrerà in vigore il piano definitivo che estenderà il servizio a tutta la città. Nella contrada, intanto, sono in corso di distribuzione 150 kit (mastelli e sottolavelli) e le istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti.

Akrea ne approfitta per ricordare che, per riguarda la differenziata stradale, che questa settimana ha fatto registrare numeri di raccolta superiori alla media annuale, ingombranti, Raee e sfalci di potatura da giardino devono essere smaltiti presso le due isole ecologiche di via Saffo e di piazzale della Pace. Per coloro che hanno difficoltà a recarsi presso le stazioni ecologiche è stato incentivato il servizio di ritiro a domicilio, basta inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica differenziata@akreaspa.it.